Proposte di ricerca
Igiene assicurata dell’impianto grazie al biossido di cloro

Massima attenzione durante la produzione di generi alimentari a batteri e contaminazioni incrociate! Scoprite qui le soluzioni pratiche adottate dai produttori di pollame e insalate per sconfiggere il problema grazie agli impianti di biossido di cloro ProMinent.

L’igiene: niente di più fondamentale

La pulizia di tutte le superfici e delle superfici a contatto con il prodotto, obbligatoria dopo ogni ciclo produttivo, viene definita igiene dell’impianto o Open plant cleaning (OPC). Tuttavia, i macchinari aperti non possono essere puliti con procedimenti di Cleaning In Place e non tutti i dispositivi possono essere smontati con ragionevole semplicità.

Nel caso di un produttore di insalate pronte, si erano verificate varie contaminazioni da listeria, sviluppatesi in vari punti del processo produttivo. L’azienda si rivolse a una ditta di pulizie specializzata che chiese a sua volta consiglio a un rivenditore di prodotti chimici. Ma niente dette i risultati sperati.

Un'azienda di lavorazione del pollame era alla ricerca di una soluzione efficiente per evitare contaminazioni incrociate e la proliferazione dei batteri nei punti critici del processo produttivo, quali le spiumatrici, e per raffreddare il pollame macellato.

Gli impianti di biossido di cloro ProMinent hanno soddisfatto le esigenze di entrambe le aziende con la massima efficienza.

Dati principali

  • Eliminazione di batteri nella produzione di insalate pronte
  • Assenza di contaminazioni incrociate in un'azienda di lavorazione del pollame
  • La disinfezione dell’acqua di processo e di lavaggio ottimizza l'igiene dell'impianto e utilizza le infrastrutture disponibili
  • L’impianto di biossido di cloro Bello Zon® CDLb rappresenta una soluzione efficiente e sicura

Ecco come funziona la disinfezione di acqua di processo e di lavaggio!

La disinfezione dell’acqua di processo e di lavaggio rappresenta una possibilità di migliorare gli standard igienici delle infrastrutture disponibili.

Il produttore di insalate pronte testò un impianto di biossido di cloro Bello Zon® CDLb , dosando per l’ultima fase di pulizia 0,4 ppm di ClO2 nell’acqua di lavaggio. Questa concentrazione può essere infatti utilizzata nei Paesi Bassi nel settore dell’acqua potabile senza che si debba poi risciacquare con acqua pulita.

Nella lavorazione del pollame si utilizzò una soluzione simile: Anche in questo caso furono aggiunti all’acqua di lavaggio 0,4 ppm di biossido di cloro. Inoltre, ogni mattina veniva effettuata una “clorazione shock”, a una concentrazione di 2 ppm, 30 minuti prima dell’avvio della produzione per garantire le giuste condizioni igieniche all’inizio della produzione e per contenere la proliferazione dei batteri nell’arco della giornata.

In entrambi in casi, l’acqua raggiunge i punti inaccessibili e li espone continuativamente all’azione del disinfettante. Una sostanza a lunga stabilità come il biossido di cloro agisce inoltre anche nei giorni successivi nelle tubazioni e negli impianti e impedisce la proliferazione microbiologica anche in caso di arresto della produzione.

Biossido di cloro: la soluzione sicura

I risultati dei test sulla produzione di insalate pronte erano convincenti e in 18 mesi si è osservato un notevole miglioramento della qualità dell’acqua: Il problema listeria era risolto e i test batteriologici davano valori corrispondenti a quelli per l’acqua potabile. Non rilevando più neanche legionella, la ditta di pulizie abbandonò il suo piano antilegionella. Anche il produttore olandese di pollame riuscì a minimizzare le contaminazioni incrociate riscontrate in precedenza grazie al trattamento dell’acqua di lavaggio e di processo.

L'immagazzinamento temporaneo del biossido di cloro consente di progettare l'impianto non in base al carico massimo, ma in base al consumo medio. In questo modo si riducono drasticamente i costi di investimento rispetto agli impianti tradizionali. Il condotto del gas chiuso impedisce la fuoriuscita del biossido di cloro dall'impianto, consentendo così un funzionamento sicuro, economico ed ecologico con il minimo impiego di sostanze chimiche. I due produttori di generi alimentari dei Paesi Bassi sono molto soddisfatti della nuova soluzione e hanno già installato altri impianti di biossido di cloro ProMinent.

  • Niente più proliferazione di batteri e assenza di contaminazioni incrociate
  • Sfruttamento economico di strutture già esistenti per la pulizia dell’impianto
  • Disinfezione a basso impatto ambientale e sugli impianti mediante acqua di processo e di lavaggio
  • Notevole risparmio sui costi grazie all'impiego minimo di sostanze chimiche
  • Tempo di avvio minimo dopo i periodi di inattività dell’impianto grazie alle soluzioni di biossido di cloro a lunga stabilità

Prodotti utilizzati

Ci contatti

Ing. Massimo Calabrò

Amministratore delegato, ProMinent Italiana S.r.l.

»Io e il mio team siamo sempre a vostra disposizione. Inviateci la vostra richiesta.«

+39 0471 9200 00  Invia richiesta   

Chiudere il modulo

La Sua richiesta

Dati personali


Altro prodotto +
File allegato Maximum file size 10 MB
Carica Altro file

Dati personali


Si prega di verificare i propri dati e di compilare tutti i campi obbligatori.
*Campi obbligatori

Verificare e inviare


Dati personali:
Appellativo
Titolo
Cognome  
Nome  
Azienda
Codice cliente
Indirizzo e-mail
Numero di telefono
Via
N. civico
Località  
Paese
Richiamare

Indietro

Altri esempi pratici in questo settore

1 2 3 4 5 6