Proposte di ricerca

Impianto di elettrolisi CHLORINSITU III

Produzione di 100 - 10.000 g/h di cloro

L'ipoclorito di sodio altamente puro o povero di cloruro e clorato necessita di impianti di produzione specializzati. L'impianto di elettrolisi CHLORINSITU III è la soluzione ideale. Utilizzabile per acqua potabile, acque reflue, acqua di processo, acqua di piscina o in torri di raffreddamento.

Descrizione del prodotto

Con semplice sale vengono prodotti cloro, idrogeno e soda caustica. Direttamente in loco.

Gli impianti di elettrolisi Mediante elettrolisi è possibile produrre cloro e... Maggiori informazioni nel glossario modello CHLORINSITU III producono soluzioni di ipoclorito di sodio a una concentrazione di circa 25 g/l, con una bassa diffusione del sale (resa dell'85%) dalla cella a membrana al prodotto finale. In un apposito serbatoio fornito in dotazione, viene prodotta una soluzione salina satura che in seguito viene sottoposta a elettrolisi Mediante elettrolisi è possibile produrre cloro e... Maggiori informazioni nel glossario in una cella a membrana. Nella camera catodica vengono prodotti soda caustica e idrogeno, mentre nella camera anodica, separata da membrana, si formano cloro attivo di elevata purezza e una salamoia residua impoverita. Il cloro attivo prodotto viene miscelato con la soda caustica tramite un iniettore in condizioni di vuoto costante e immagazzinato come ipoclorito di sodio in un apposito serbatoio. Il vuoto viene costantemente mantenuto grazie a una pompa centrifuga pilotata in frequenza. In tal modo viene ridotto il carico meccanico sulla membrana nella cella elettrolitica e in altre parti dell'impianto. La soluzione pronta di ipoclorito di sodio può essere dosata secondo necessità con pompe dosatrici separate . Il pH moderato di 9,5 – 10 influenza il pH dell'acqua trattata in misura nettamente inferiore rispetto all'ipoclorito di sodio comunemente utilizzato (pH 12 – 13,5). L'impostazione del valore del pH richiede una quantità molto minore di acido, con possibilità di risparmiare fino al 70%.

Dettagli

  • Soluzione di ipoclorito di sodio povera di cloruro e clorato con elevata concentrazione di cloro (25 g/l di cloro libero)
  • Ridotto consumo di acido per correzione pH, possibilità di risparmiare fino al 70 %
  • Controllo sicuro dell'impianto con diagnosi remota tramite remote control engineer
  • Elevata vita utile delle celle a membrana grazie al vuoto costante
  • Una pompa centrifuga pilotata in frequenza mantiene costante il vuoto nella camera anodica chiusa
  • Massima sicurezza operativa grazie al sistema di vuoto

Dettagli

  • PLC moderno con ampio display illuminato
  • Remote Control Engineer integrato per la diagnosi remota e la risoluzione degli errori
  • Serbatoio di stoccaggio per più stazioni di dosaggio

Dati tecnici

Alimentazione di tensione 3 x 400 Volt (VAC/3P/N/PE/50 Hz)

Modello/Produzione

Protezione

Potenza assorbita

Consumo di sale

Consumo max. dell’acqua di esercizio

Consumo max. dell’acqua di raffreddamento

Dimensioni L x P x H

Serbatoio salamoia

Volume consigliato del serbatoio

g/h

A

kW

kg/d

l/h

l/h

mm

l

l

100

3 x 16

1,10

5

4

80

1.250 x 600 x 1.550

210

200

200

3 x 16

1,50

10

8

80

1.250 x 600 x 1.550

210

300

300

3 x 16

1,90

15

12

100

1.250 x 600 x 1.550

210

400

400

3 x 16

2,30

20

16

100

1.250 x 600 x 1.550

210

500

500

3 x 16

2,70

25

20

125

1.250 x 600 x 1.550

210

600

600

3 x 20

3,10

30

24

125

1.650 x 600 x 2.000

400

700

750

3 x 25

3,70

35

30

150

1.650 x 600 x 2.000

400

800

1.000

3 x 25

4,70

50

40

150

1.650 x 600 x 2.000

400

1.200

1.250

3 x 35

5,70

60

50

150

1.650 x 600 x 2.000

400

1.500

1.500

3 x 35

6,70

70

60

180

1.650 x 600 x 2.000

400

1.700

1.750

3 x 35

7,70

80

70

180

1.650 x 600 x 2.000

400

2.000

2.000

3 x 50

8,70

100

80

200

1.750 x 1.200 x 2.000

520

2.200

2.500

3 x 63

10,70

125

100

250

1.750 x 1.200 x 2.000

520

3.000

3.000

3 x 63

12,70

150

120

300

1.750 x 1.200 x 2.000

520

3.300

3.500

3 x 80

14,70

175

140

350

1.750 x 1.200 x 2.000

520

4.000

5.000

3 x 90

20,70

250

200

500

3.100 x 1.800 x 2.070

1.150

5.800

7.000

3 x 100

29,40

350

280

700

3.100 x 1.800 x 2.070

1.150

6.000

8.500

3 x 130

35,70

425

340

850

4.300 x 1.800 x 2.070

1.150

7.500

10.000

3 x 160

40,70

500

400

1.000

4.300 x 1.800 x 2.070

1.150

11.000

Contenuto della fornitura

Gli impianti di elettrolisi di tipo CHLORINSITU III sono già pronti per il collegamento e montati su un telaio in acciaio inox verniciato a polvere, con controllore logico programmabile (PLC) nel quadro elettrico. Contengono un remote control engineer per la diagnosi e la risoluzione degli errori a distanza, un impianto di addolcimento integrato, celle elettrolitiche a membrana, sistema di sfiato dell’idrogeno e serbatoio in dotazione per la soluzione salina, con monitoraggio del livello. Regolazione dinamica del livello per il monitoraggio del serbatoio di ipoclorito di sodio (serbatoio a cura del cliente). Un dispositivo di allarme cloro gassoso e un monitoraggio automatico della durezza dell’acqua a valle dell’impianto di addolcimento vengono forniti di serie negli impianti con produzione a partire da 600 g/h.

Nota

Gli impianti di elettrolisi del tipo CHLORINSITU II, III, V e V Plus vengono offerti e progettati in funzione delle specifiche esigenze del cliente. Lo stesso vale per la documentazione dell’impianto, per la fornitura di pezzi di ricambio e per la manutenzione.

Download per Impianto di elettrolisi CHLORINSITU III

Maggiori informazioni nel Centro download

0 Risultati
filtrare per tipologia documento
Altro (0)
Articolo settoriale (0)
Brochure / volantino (0)
Catalogo (0)
Certificato / dichiarazione (0)
Comunicato stampa (0)
Disegno / disegno quotato / 3D (0)
Disegno esploso / ricambi (0)
Esempio di applicazione / referenze (0)
Manuale di istruzioni (0)
Scheda dati (0)
Scheda tecnica di sicurezza (0)
Schema elettrico (0)
Software (0)

Filtri selezionati:

Download adatti

Ordinare per Da A a Z
caricare altri risultati ...
Nessun ulteriore risultato presente!

Non abbiamo trovato alcun risultato compatibile con la Sua ricerca.

Tutte le parole sono scritte correttamente?
Eseguire una nuova ricerca riducendo o cambiando i termini di ricerca?

La preghiamo di provare più tardi

Service Unavailable

The server is temporarily unable to service your request due to maintenance downtime or capacity problems. Please try again later.

Panoramica

Con semplice sale vengono prodotti cloro, idrogeno e soda caustica. Direttamente in loco.

Gli impianti di elettrolisi Mediante elettrolisi è possibile produrre cloro e... Maggiori informazioni nel glossario modello CHLORINSITU III producono soluzioni di ipoclorito di sodio a una concentrazione di circa 25 g/l, con una bassa diffusione del sale (resa dell'85%) dalla cella a membrana al prodotto finale. In un apposito serbatoio fornito in dotazione, viene prodotta una soluzione salina satura che in seguito viene sottoposta a elettrolisi Mediante elettrolisi è possibile produrre cloro e... Maggiori informazioni nel glossario in una cella a membrana. Nella camera catodica vengono prodotti soda caustica e idrogeno, mentre nella camera anodica, separata da membrana, si formano cloro attivo di elevata purezza e una salamoia residua impoverita. Il cloro attivo prodotto viene miscelato con la soda caustica tramite un iniettore in condizioni di vuoto costante e immagazzinato come ipoclorito di sodio in un apposito serbatoio. Il vuoto viene costantemente mantenuto grazie a una pompa centrifuga pilotata in frequenza. In tal modo viene ridotto il carico meccanico sulla membrana nella cella elettrolitica e in altre parti dell'impianto. La soluzione pronta di ipoclorito di sodio può essere dosata secondo necessità con pompe dosatrici separate . Il pH moderato di 9,5 – 10 influenza il pH dell'acqua trattata in misura nettamente inferiore rispetto all'ipoclorito di sodio comunemente utilizzato (pH 12 – 13,5). L'impostazione del valore del pH richiede una quantità molto minore di acido, con possibilità di risparmiare fino al 70%.

Dettagli

  • Soluzione di ipoclorito di sodio povera di cloruro e clorato con elevata concentrazione di cloro (25 g/l di cloro libero)
  • Ridotto consumo di acido per correzione pH, possibilità di risparmiare fino al 70 %
  • Controllo sicuro dell'impianto con diagnosi remota tramite remote control engineer
  • Elevata vita utile delle celle a membrana grazie al vuoto costante
  • Una pompa centrifuga pilotata in frequenza mantiene costante il vuoto nella camera anodica chiusa
  • Massima sicurezza operativa grazie al sistema di vuoto

Impiego

Dati tecnici

Download

Ci contatti

Ing. Massimo Calabrò

Amministratore delegato, ProMinent Italiana S.r.l.

»Il mio team ed io siamo sempre a vostra disposizione. Inviateci la vostra richiesta.«

+39 0471 9200 00  Invia richiesta   

Prodotti indicati

1 2

Newsletter ProMinent - le ultime notizie, su misura per te! Iscriviti ora