Proposte di ricerca

Nella produzione di carta ogni fibra è importante

La carta è all'inizio una polpa molto liquida di fibre di cellulosa e acqua. Per farla diventare carta, c'è bisogno di rimuovere l'acqua. Ma come garantire che non vengano rimosse anche le fibre? Con i ritentivi.

Quando si tratta di fibre: attenzione alla ritenzione

Nella produzione della carta, si mescolano fibre di legno o cellulosa con acqua per trasformarle in una polpa molto liquida che all'inizio contiene ancora il 99 percento di acqua. Per trasformarsi in carta, deve perdere molta acqua. Vi è però il rischio che le fibre e gli importanti materiali di riempimento vadano nuovamente perduti. Soluzioni polimeriche, dette ritentivi (da ritenzione), impediscono che ciò accada. Nel 2009, ProMinent fornì all'azienda Rhein Papier (oggi UPM) di Hürth, nelle vicinanze di Colonia, un impianto per la preparazione del ritentivo. Un requisito importante: la loro concentrazione deve essere modificabile a seconda del fabbisogno del lotto di produzione.

Dati principali

  • Cartiera Rhein Papier GmbH di Hürth
  • Ritenzione di fibre e materiali di riempimento nella produzione di carta
  • Produzione di soluzioni polimeriche a partire da polveri
  • Concentrazione del ritentivo impostabile in modo flessibile
  • Produzione economica grazie all'impiego ottimale di materie prime e ritentivo

Ultromat®: ultraflessibile e ultraconfortevole

Su consiglio di un'azienda partner, Rhein Papier scelse il sistema di dosaggio ProMinent Ultromat® ULFa nella variante impianto continuo. A Hürth, l'azienda produce ritentivo a partire da polveri e trasforma anche sostanze liquide. È possibile adattare sempre alle condizioni del relativo lotto di carta la concentrazione e la quantità da produrre. Questa flessibilità comporta vantaggi decisivi: visto che l'impianto prepara soluzioni polimeriche nella giusta quantità e concentrazione, esso consuma solo le materie prime strettamente necessarie. Grazie all'adattamento ai processi produttivi, le fibre vengono conservate in maniera ottimale e le materie prime per la produzione della carta vengono così impiegate al meglio.

Impiego ottimale di materie prime grazie alla flessibilità

  • Produzione economica grazie all'elevata ritenzione delle fibre
  • Consumo basso di ritentivo grazie alla concentrazione e quantità ottimali delle soluzioni polimeriche
  • Adattamento flessibile di quantità e concentrazioni al relativo lotto di carta
  • Funzionamento completamente automatico con spese di personale e manutenzione minime

»Una soluzione a tutto tondo« -  Guido H. Clemens, direttore tecnologico della cartiera Rhein Papier GmbH di Hürth

Prodotti utilizzati - Nella produzione di carta ogni fibra è importante

Ci contatti

Ing. Massimo Calabrò

Amministratore delegato, ProMinent Italiana S.r.l.

»Io e il mio team siamo sempre a vostra disposizione. Inviateci la vostra richiesta.«

+39 0471 9200 00  Invia richiesta   

Altri esempi pratici in questo settore

ProMinent Newsletter - customized to your industry. Register now .